Primo filone: Lettura come libertà


“Una mente ampliata da nuove esperienze non potrà mai tornare alla sua dimensione originale”, scriveva Oliver Wendell Holmes. È uno degli effetti della lettura, attività capace di migliorare colui che la pratica semplicemente attraverso il racconto di fatti e avventure straordinarie, ed è anche il senso del primo filone tematico scelto per l’edizione 2018 del Maggio dei Libri, la Lettura come libertà. Superare i propri confini mentali, tendere oltre, pensarla diversamente dagli altri ma mantenendo intatti onesta intellettuale e coraggio d’espressione: la lettura rende libero chi ha il coraggio di servirsene.

  • 462