Oggi raccontiamo #11 – La Maratona di Lettura di Feltre


6 maggio 2020. Dal 18 al 23 maggio24 appuntamenti con grandi autori e protagonisti del panorama culturale italiano: quest’anno la Maratona di Lettura della Città di Feltre, quest’anno partner de Il Maggio dei Libri, è interamente online: per partecipare in diretta è sufficiente iscriversi ai link che potete trovare alla pagina www.visitfeltre.info/evento/maratona-di-lettura-dedicata-a-gianrico-carofiglio/

La quindicesima edizione della Maratona di Lettura della Città di Feltre sarà per molti aspetti particolare. Dopo il sempre crescente successo delle edizioni degli ultimi anni, l’iniziativa si è consolidata come una delle più significative della città. Quella dello scorso anno, dedicata ad Antonio Scurati, ha sancito la definitiva trasformazione dell’evento, inizialmente pensato su un’unica giornata, in un vero e proprio festival tematico della durata di un’intera settimana. Quest’anno abbiamo lavorato per proporre un’edizione particolarmente ricca di contenuti con ospiti di livello nazionale che offriranno al pubblico un’approfondita analisi sul rapporto tra giustizia e linguaggio. Non poteva infatti esserci tema più adatto visto l’ospite d’onore, Gianrico Carofiglio, oggi uno degli scrittori più importanti e più letti nel panorama nazionale.

Per costruire un evento così articolato è necessario molto tempo. In questi ultimi mesi, mentre stavamo definendo gli ultimi dettagli relativi al programma, ci siamo trovati immersi nella crisi sanitaria scatenata dalla diffusione del Covid-19. Come si sa, la Maratona è una manifestazione che vive del rapporto con il pubblico ma le restrizioni emanate non avrebbero permesso la realizzazione del festival. Abbiamo quindi a lungo riflettuto sul da farsi e – dopo ampie considerazioni – abbiamo comunque deciso di proporla ugualmente, seppur in una forma radicalmente diversa da quella originaria.

Tutta la Maratona si svolgerà infatti online e sarà il primo evento che la Città di Feltre trasmetterà con questa modalità. Il lavoro organizzativo, coordinato egregiamente dalla responsabile servizio cultura dott.ssa Anna Viviani assieme a tutto lo staff del settore, è stato quindi duplice; ci siamo trovati a dover riorganizzare completamente un’intera settimana di appuntamenti, proponendo online ciò che inizialmente era stato pensato per una fruizione dal vivo.

 

  • 349