Non leggermi!


Fra le tantissime iniziative già inserite nella banca dati del Maggio dei Libri, iniziamo a segnalarvene una in particolare: la sfida Non leggermi, lanciata dalla Biblioteca Comunale Lazzerini di Prato (via Puccetti 3) e dedicata a tutti quei libri che, in vari momenti storici e in diverse parti del mondo, sono stati censurati o osteggiati: l’invito, valido fino al 23 aprile, è a leggerli o rileggerli tutti, svuotando lo scaffale allestito con più di 50 titoli nella sala d’ingresso. Ogni copertina è stata rivestita completamente di nero: solo sfogliando le prime pagine sarà possibile scoprire titolo, Paese e motivo della censura.

Alcune anticipazioni sui libri “proibiti”: “Fahrenheit 451”, che parla di censura e che a sua volta venne censurato; “Il mondo nuovo” di Aldous Huxley, bandito perché conteneva idee pessimiste e perché parlava di alcuni tabù come sesso, droga e morte; “I versi satanici” di Salman Rushdie, che è stato costretto a un esilio forzato dopo la fatwa lanciata su di lui dall’ayatollah Khomeini. E poi alcuni insospettabili: la saga di “Harry Potter” di J. K. Rowling, accusata (soprattutto nei Paesi arabi) di incitare la stregoneria; “Il mago di Oz” di Frank Baum, per la dose di nichilismo contenuta nel libro; “Il signore delle mosche” di William Golding, che venne messo al bando perché descriveva l’omicidio di un minore ad opera di coetanei.

Sul sito della Biblioteca (www.bibliotecalazzerini.prato.it/raccolte/?act=f&fid=7277) trovate tutti i dettagli sui libri e le modalità di partecipazione.

  • 330
-->