Al Gabinetto Vieusseux “Donne di troppo”


Ha debuttato lo scorso 8 maggio (con Lou Salomé raccontata da Susanna Mati) al Gabinetto Scientifico Letterario G.P. Vieusseux di Firenze, il nuovo ciclo di lezioni Donne di troppo, che riprende il titolo di un famoso romanzo scritto da George Gissing nel 1893 ed è dedicato a tutte quelle scrittrici che hanno faticato a vivere la loro ‘stranezza’, la loro ‘originalità’, la loro ‘unicità’, in un mondo che chiedeva loro solo di essere conformi alle attese della società. Donne di troppo racconta, attraverso la voce e il vissuto di alcune scrittrici di oggi, alcune donne e scrittrici di ieri. Donne dalla vita esemplare, sia nel senso della gioia sia nel senso del dolore, donne che hanno vissuto intensamente la loro vita, anche laddove non era consentito. Ecco il calendario dei prossimi incontri, tutti in Sala Ferri a Palazzo Strozzi, i martedì di maggio alle 17.30.

15 maggio
Marguerite Duras
raccontata da Sandra Petrignani

22 maggio
Etty Hillesum
raccontata da Edgarda Ferri

29 maggio
Sylvia Plath
raccontata da Elisabetta Rasy

  • 379