10 maggio 1933: rogo di libri e di coscienze. In tutta Italia iniziative per non dimenticare


Alcuni anniversari sono moniti particolarmente duri e significativi che la storia ci lascia in eredità, nella speranza che da essi possiamo imparare e migliorare. Il 10 maggio 1933 in 34 città della Germania (fra le quali Dresda, Dusseldorf, Heidelberg, Lipsia, Monaco), il nazismo al potere da pochi mesi organizzò giganteschi roghi di libri svuotando le biblioteche delle principali città universitarie tedesche. Fu il più vasto e pianificato incendio di libri della storia contemporanea, benché purtroppo l’atto in sé non sia stato affatto una novità, nel corso delle vicende umane.

Il rogo più grande avvenne il 10 maggio nella piazza del Teatro dell’Opera di Berlino, alla presenza del ministro della Propaganda del Terzo Reich Joseph Goebbels, secondo il quale “i roghi erano un ottimo modo per eliminare con le fiamme lo spirito maligno del passato”. Solo in quella notte, i membri dell’Associazione degli studenti tedeschi diedero fuoco a 25.000 volumi, scritti da autori rappresentanti dello “spirito non tedesco” e quindi di una “cultura degenerata” (ebrei, comunisti, socialisti, artisti delle avanguardie, sostenitori della Repubblica di Weimar, critici della morale e della religione, pacifisti, giornalisti oppositori e satirici). Tra i libri distrutti, le opere di alcuni dei maggiori pensatori, scrittori ed intellettuali del tempo: Karl Marx, Bertolt Brecht, Thomas Mann, Joseph Roth, Theodor W. Adorno, Walter Benjamin, Herbert Marcuse, Ludwig Wittgenstein, Hannah Arendt, Edith Stein, Max Weber, Erich Fromm, l’architetto Walter Gropius, i pittori Paul Klee, Wassili Kandinsky e Piet Mondrian, gli scienziati Albert Einstein e Sigmund Freud, i registi Fritz Lang e Franz Murnau. Preceduto da altri incendi nei giorni precedenti, quello di Berlino fu così partecipato e colossale da essere trasmesso anche via radio, e spinse i militanti nazisti a organizzarne numerosi altri nelle principali città tedesche, come nelle minori, fino ad oltre la metà del mese di giugno.

In occasione di questa cupa ricorrenza, diversi partecipanti al Maggio dei Libri hanno ideato per il 10 maggio (e i giorni immediatamente successivi) iniziative volte a ricordare e sensibilizzare nei confronti del valore e del rispetto della cultura, espressa attraverso i libri. A titolo esemplificativo, vi segnaliamo:

No Rogo. Spegni l’ignoranza
Diverse città d’Italia
L’Arci ha organizzato anche quest’anno la sua campagna nazionale “No Rogo”, che si svolge in molte città d’Italia il 10 maggio e coinvolge, oltre ai circoli Arci, numerose biblioteche, librerie indipendenti, cinema, spazi pubblici e ad altri non destinati solitamente alla presentazione di libri e letture. Qui il programma completo: www.arci.it/campagna/no-rogo/

Reading “Libri salvati – letture pubbliche di libri proibiti”
Trieste, Biblioteca Civica Hortis, piazza Hortis 4
Venerdì 10 maggio alle 16, Reading “Libri salvati – letture pubbliche di libri proibiti”, giardino di Piazza Hortis davanti alla sede della Biblioteca civica Hortis. L’iniziativa è inserita nel calendario del Patto di Trieste per la Lettura. Si leggeranno brani tratti da: – Nausicaa 13° episodio dell’Ulisse di Joyce (Museo Joyce); Il sogno e la sua interpretazione di Freud (Biblioteca Molesi- Museo Revoltella); l’opera da “La moglie ebrea” e la “Vita di Galileo” di Brecht, e un Racconto di Jack London (Ass. TerraSophia – Biblioteca comunale di Bagnoli della Rosandra – Občinska knjižnica v Boljuncu);  Zlata hruška di Fran Milčinski;  Lettera al padre di Kafka ( Biblioteca Hortis); Viaggio di un naturalista intorno al mondo, di Darwin (Biblioteca WWF); brani da Rosa Luxemburg letti dal gruppo di lettura le Voci de Luna e l’Altra (Casa Internazionale delle Donne); Come io vedo il mondo di Einstein (Biblioteca Hortis); “Germinal” di Zola (Biblioteca Hortis); testi di Marx, Engels, Trotzky,, Lenin (Biblioteca IRSML).
Per info: 040568476, casainternazionaledelledonne@gmail.com, www.casainternazionaledonnetrieste.org

Bruciare l’immaginazione
Milano
, Università degli Studi, Biblioteca di Filosofia, via Festa del Perdono 7
In occasione dell’anniversario delle Bücherverbrennungen, i roghi di libri perpetuati dai nazisti a Berlino e in altre città tedesche nel 1933, la Biblioteca di Filosofia dell’Università degli Studi di Milano invita a un momento di riflessione presso la propria sede in via Festa del Perdono, 7 alle ore 17.45 del 10 maggio. Interverranno alla conversazione aperta i docenti: Laura Boella, Giorgio Montecchi e Carlo Sini. Durante l’incontro i volontari di LeggiAmo Insieme, progetto del Comune di Milano, proporranno brani significativi tratti dalle opere proibite.
Per info: 0250312721, biblio.filo@unimi.it

I libri salvati
Roma
, Università “La Sapienza”, Facoltà di Lettere, Dipartimento di Storia dell’Arte e dello Spettacolo, piazzale Aldo Moro 5
Il 10 maggio 1933 a Berlino e in altre città della Germania i nazisti bruciarono decine di migliaia di libri di autori giudicati non conformi allo spirito tedesco: fu uno dei più grandi roghi di libri della storia dell’umanità. A cura del Sistema Bibliotecario Sapienza.
Per info: 0649913569, carlomaria.biscaccianti@uniroma1.it

Libri salvati
13 maggio, Fiumicino (Roma), IC Torrimpietra, via di Granaretto
Descrizione alla classe e lettura ad alta voce di passi tratti da alcuni libri presentati nella manifestazione “Libri salvati”, la rassegna di letture pubbliche di libri proibiti che si terrà il 10 maggio 2019, anniversario delle Bücherverbrennungen (i roghi di libri avvenuti la notte del 10 maggio 1933 a Berlino e nelle principali città della Germania, al culmine di una vasta campagna per la “pulizia” della cultura tedesca mediante il fuoco). Gli stessi allievi che presenteranno i libri e gli autori in classe, prenderanno parte come lettori alla suddetta manifestazione organizzata dalla Biblioteca dei piccoli di Maccarese.
Per info: antonellagiustini@libero.it

Accendi la lettura e spegni i fuochi
Ortona
(Chieti), Biblioteca comunale, corso Garibaldi
Venerdì 10 maggio, ore 18, Biblioteca Comunale: Giornata di commemorazione del rogo dei libri avvenuto il 10 maggio 1933 a Berlino ad opera del regime nazista. Dal 10 al 30 maggio 2019: “Dove arde il libro, in fin s’abbrucia l’uomo”. In mostra libri che non ci volevano far leggere.
Per info: 0859067233, bco.newsletter@gmail.com

Le voci dei libri: incontro con la Letteratura Tedesca
Scafati
(Salerno), Aula Magna Liceo Caccioppoli, via Domenico Velleca 56
Il 10 Maggio, in occasione dell’iniziativa “Libri salvati”, la Biblioteca “Francesco Morlicchio” di Scafati, con il patrocinio dell’Università di Napoli “L’Orientale” e del Goethe-Institut di Napoli, e in collaborazione con il Liceo Statale “Renato Caccioppoli” di Scafati, presenta la quinta edizione del progetto “Le voci dei libri: diverse letterature”. Questa edizione è dedicata all’incontro con la letteratura tedesca ed è rivolta agli studenti del Liceo, per stimolarne gli interessi culturali ed incoraggiare il dialogo interculturale nell’ottica del rispetto della diversità e per celebrare il valore dei libri come libera possibilità di espressione di idee e di pensiero, contro ogni censura. Sarà presentata, a cura della direttrice della Biblioteca Morlicchio, una bibliografia con l’elenco dei “Libri salvati’” presenti in biblioteca, dai quali gli studenti e le studentesse leggeranno alcuni brani.
Per info: 0818571122, maria.benevento@comune.scafati.sa.it

La banalità della censura
Poggiomarino
(Napoli), Biblioteca comunale, via XXV Aprile
Venerdì 10 maggio sarà l’anniversario della “Bücherverbrennungen”, ossia dei roghi di libri avvenuti la notte del 10 maggio 1933 a Berlino e nelle principali città della Germania al culmine di una vasta campagna per la “pulizia” della cultura tedesca mediante il fuoco. La nostra biblioteca parteciperà alla commemorazione intitolata “Libri salvati”, la rassegna di letture pubbliche di libri e autori proibiti dal regime. Gli utenti interromperanno le loro attività di studio alle 10.30 e leggeranno passi dei testi di autori proibiti: Thomas Mann, Marcel Proust, Stefan Zweig, Herman Hesse, Sigmund Freud, Albert Enistein. Con accompagnamento musicale a cura dehli utenti della biblioteca. La manifestazione è aperta a chiunque voglia partecipare e riflettere sulla “banalità della censura”.
Per info: 0818658218, biblioteca@comune.poggiomarino.na.it

No rogo. Spegni l’ignoranza | Tra le righe 2019
11 maggio, Brindisi, Ex Convento delle Scuole Pie, via Giovanni Tarantini 39
Anche quest’anno l’Arci lancia la campagna di promozione della lettura in occasione del 10 maggio, giorno in cui ricorre l’anniversario del rogo nazista dei libri non graditi alla loro folle ideologia nell’Opernplatz di Berlino. Per questo stiamo promuovendo l’organizzazione di momenti ed iniziative che, sotto il segno di “No Rogo 2019- Spegni l’ignoranza | Tra le righe 2019” (dalle 10 alle 21.30) possano costituire un grande momento, coordinato e visibile, di presenza Arci nei territori: momenti di letture collettive accompagnate da presentazioni, dibattiti e animazioni, proiezioni di film, musica arte e condivisione di storie con i libri. Gli eventi, dal mattino fino a sera, sono dei laboratori di lettura, intesi come letture espressive e anche dal punto di vista teatrale, una mostra d’arte condivisa con la partecipazione degli artigiani presenti nel contesto dell’ex convento delle scuole pie, presentazioni di libri con intervalli realizzati da coreografie di danza moderna/contemporanea, dibattiti, esibizione artistica/musicale con strumento dal vivo e infine, la proiezione di un film inerente alla giornata e consigliato da ARCI Nazionale, un film in lingua straniera con sottotitoli in italiano. L’evento è Patrocinato da Comune e Provincia di Brindisi.
Per info: 3805846315, communityhubrindisi@gmail.com

  • 437